Odontoiatra e paziente Gli interventi odontoiatrici spiegati al paziente” di Michele Cassetta è il testo di riferimento per migliorare ed aumentare l’efficacia della comunicazione tra odontoiatra e paziente, soprattutto nel caso di alcune terapie difficilmente comprensibili o per le quali è possibile vi sia un sovraccarico di informazioni.

Dopo una breve introduzione all’anatomia del dente, sono descritti i principali interventi di implantologia, parodontologia, protesi fissa e mobile, endodonzia, conservativa, chirurgia.

Si parla di: comunicazione odontoiatra paziente – spiegazione trattamenti odontoiatrici
disegni odontoiatria – cos’è toronto bridge – cos’è all on four

Sfoglia il libro

Gli autori hanno selezionato le pagine più rappresentative dei contenuti del libro, qui proposte gratuitamente. Clicca sulla freccia a destra per iniziare a sfogliare.

Ascolta la video-presentazione a cura dell’autore

La corretta comprensione da parte del paziente dei piani di trattamento e della terapia

Chiunque eserciti la professione odontoiatrica ha certamente verificato che alla base dell’accettazione dei piani di trattamento e dell’aderenza ai percorsi terapeutici c’è la corretta comprensione da parte del paziente. Talvolta diamo per scontato che egli abbia compreso la natura delle terapie e non siamo abituati a verificare che sia realmente così.

Utilizzare parole e – soprattutto – immagini

L’odontoiatria moderna è basata sulle immagini, ma spesso ci troviamo a descrivere a parole al paziente cosa sia un ponte o a spiegargli la differenza tra una corona cementata o avvitata su impianto. E’ necessario utilizzare ogni strumento utile a far comprendere e ricordare, soprattutto quelli che stimolano la sfera visiva.

Oppure

Rendere la comunicazione veramente efficace

Molti studi dimostrano come a pochi giorni dalle spiegazioni ricevute il paziente ricordi solo una piccola percentuale di informazioni, soprattutto se riguardano trattamenti dei quali non ha mai sentito parlare prima. Gli esseri umani introiettano la realtà attraverso i cinque sensi e riuscire a stimolarne il maggior numero possibile rende la comunicazione più efficace.

Una “sana alleanza terapeutica”

I pazienti sono sempre più informati e desiderosi di partecipare alla scelte terapeutiche. Tutti gli studi compiuti nell’ambito dell’alfabetizzazione sanitaria dimostrano che questa condizione può rappresentare un’opportunità, a patto che l’odontoiatra riesca a soddisfare il bisogno di conoscenza. Tale atteggiamento pone le basi per una sana alleanza terapeutica.

Molti contenzioni nascono per problemi di comprensione

Un significativo numero di contenziosi nasce da problemi di comunicazione e mancata comprensione da parte del paziente dei percorsi terapeutici. Ogni strumento utile a spiegare la natura dei trattamenti odontoiatrici può rafforzare il valore del consenso informato ed essere utile a dimostrare di aver fornito al paziente informazioni personalizzate.